PSICHIATRIA

La psichiatria è una disciplina medica che ha per oggetto lo studio clinico e la terapia dei disturbi mentali e dei comportamenti patologici.

Il disagio che la psichiatria prende in considerazione differisce per origine, qualità, entità e durata delle manifestazioni: nel suo ambito d’interesse rientrano sia le condizioni che esprimono una compromissione delle facoltà intellettive, sia i processi che tendono a disgregare la personalità. 

I disturbi psichiatrici vengono classificati utilizzando tre tipi di orientamento.

Il primo tipo comporta l’individuazione clinica di insiemi comportamentali stabili, coerenti e in qualche modo correlati funzionalmente.

Il secondo tipo prevede la ricostruzione di una storia vissuta della sofferenza mentale, che si sviluppa, si coagula e si ricombina continuativamente: infatti, la rappresentazione del disagio mentale non coincide con una specie di rappresentazione fantastica ed emotiva dei sintomi. Il grande problema della psicopatologia, anche del bambino, è che i sintomi e la persona non coincidono; al contrario, anche un bambino disturbato è una persona che lotta con i suoi sintomi, mentre si costruisce un’immagine del Sé deformata dai sintomi stessi.

Infine, il terzo tipo prevede la definizione esatta del terreno neurobiologico in cui il disturbo psicopatologico si forma.